La strategia Lazio: Rafa Silva nel mirino, Candreva il sogno proibito

Rafa Silva

Rafa Silva

Nel vibrante microcosmo del calcio, la Lazio si distingue come una squadra che sembra sempre avere un asso nella manica quando si avvicina la finestra di mercato di gennaio. La segretezza è la parola d’ordine a Formello, dove si vocifera l’esistenza di un nome misterioso che potrebbe rivoluzionare l’attacco esterno della squadra. Nonostante le numerose voci di mercato, la società ha costantemente negato ogni indiscrezione, mantenendo un manto di mistero sulle sue vere intenzioni.

Tra i profili emersi, due nomi hanno catturato l’attenzione come possibili nuovi arrivi. Il primo è Rafa Silva del Benfica, un calciatore che ha suscitato l’interesse di Maurizio Sarri già da un anno. Il portoghese, versatile e capace di adattarsi a qualsiasi posizione nel tridente offensivo, è prossimo ai 31 anni e si trova a pochi mesi dalla scadenza del suo contratto. Il suo talento è indiscusso, con 11 gol e altrettanti assist in 30 apparizioni, e nonostante il contratto in scadenza, l’allenatore del Benfica, Schmidt, continua a schierarlo regolarmente. Tuttavia, il club portoghese è fermo nella sua posizione di non voler cedere il giocatore prima della scadenza, a meno che non venga presentata un’offerta economicamente molto vantaggiosa.

D’altra parte, la Lazio si trova nella situazione di dover sostituire Felipe Anderson e, probabilmente, anche Pedro nel prossimo futuro. È qui che il nome di Antonio Candreva, attualmente legato alla Salernitana fino al 2025, emerge come un’opzione intrigante.

Rafa Silva o Candreva per mister Sarri

Tuttavia, l’età di Candreva, che sta per compiere 37 anni, e il desiderio del club di intraprendere un percorso di ringiovanimento del roster, rendono il suo ritorno piuttosto complicato. Inoltre, la Salernitana non sembra intenzionata a lasciar andare il giocatore che potrebbe essere cruciale per la salvezza. Piaceva anche Ikoné, ma la sensazione è che il giocatore della Fiorentina resterà in Toscana almeno fino a giugno.

La Roma, poi, ha cercato di inserire Belotti in un’operazione con la Fiorentina, ma anche in questo caso le trattative sembrano non aver avuto seguito. Gil, che cerca maggior spazio dopo un semestre trascorso prevalentemente in panchina, sta valutando anche altre offerte provenienti dalla Premier League.

Il quadro, quindi, è in continua evoluzione e nonostante le strategie di mercato siano coperte da un velo di segretezza, ogni giorno può portare a un cambiamento repentino. La Lazio, consapevole delle proprie esigenze, continua a scrutare l’orizzonte per rinforzare la squadra e affrontare con rinnovato vigore le sfide che la attendono. Sarà interessante vedere se e come il club riuscirà a sorprendere ancora una volta i suoi tifosi e gli avversari con una mossa inaspettata sul mercato.