Karim Benzema in bilico: possibile ritorno in Europa tra le fila del Manchester United

Benzema

Benzema

Nel fervido universo del calcio saudita, una tempesta sta sconvolgendo l’ordine stabilito. Al centro del vortice mediatico e sportivo troviamo Karim Benzema, il calciatore francese che con la sua trasferimento estivo all’Al Ittihad, è stato accolto a Gedda come una sorta di messia del pallone. Eppure, quel benvenuto profetico è ormai un lontano ricordo, oscurato dalle prestazioni che hanno tradito le aspettative.

Il campione in carica, l’Al Ittihad, naviga in acque turbolente, ritrovandosi in settima posizione nella Saudi Pro League, con un gap di 25 punti dal leader incontrastato, l’Al Hilal. La situazione si è ulteriormente aggravata con la sonora sconfitta per 5-2 inflitta dall’Al Nassr, squadra di Cristiano Ronaldo, nell’ultima gara dell’anno, consumatasi il 26 gennaio. A questa umiliazione si aggiunge l’eliminazione del club saudita dal Mondiale per Club, per mano dell’Al Ahly del Cairo, evento accaduto il 15 dicembre e che ha macchiato l’orgoglio di una squadra ospitante la competizione per la prima volta.

Benzema, oggetto delle aspettative più sfrenate, è finito sotto il fuoco incrociato della critica. Il francese, famoso per la sua abilità e il suo carisma, sembra non aver digerito l’ostilità, tanto da mancare a tre sedute di allenamento prima delle festività natalizie. Tuttavia, la crisi interna è stata, almeno superficialmente, appianata, anche a seguito del cambio in panchina che ha visto l’avvicendamento del tecnico portoghese Nuno Espirito Santo con l’argentino Marcelo Gallardo.

Karim Benzema vorrebbe tornare nel calcio europeo

Quest’ultimo, noto per la sua abilità tattica e il suo spirito di leadership, ha tentato di ricucire il rapporto con il talentuoso attaccante.

Nonostante l’inizio promettente, con assist e un gol da antologia nella Arab Club Champions Cup contro l’Es Tunis, l’ex attaccante del Real Madrid non è riuscito a mantenere un rendimento costante. La sua stella, che in passato ha brillato sui campi europei, sembra aver perso parte del suo splendore sotto il cielo della Saudi Pro League.

Recentemente, una vicenda ha ulteriormente alimentato il dibattito riguardante il suo impegno e la sua professionalità. Benzema era atteso al ritrovo con la squadra per un mini-stage a Dubai, ma non si è presentato. Conseguentemente, escluso dal viaggio negli Emirati. A giustificare la sua assenza, una spiegazione quanto meno inusuale: un ciclone avrebbe impedito al giocatore di lasciare le Isole Mauritius dove si concedeva un periodo di riposo.

Questo episodio ha rafforzato le voci di un malcontento che serpeggia all’interno dello spogliatoio e tra i tifosi, i quali non vedono l’ora di riscoprire il Benzema che incantava le platee internazionali. La questione è ora se il ciclone Benzema si dissiperà, portando sereno sul club di Gedda, o se continuerà a soffiare, spazzando via le residue speranze di una stagione da protagonisti.